LSI Latent Semantic Indexing Tools

Diventa sempre più difficile ottimizzare i contenuti dei siti e ottenere dei posizionamenti importanti,  questo da quando Google ha implementato e applicato due strategie

  1. analisi dei contenuti duplicati per la lotta allo spam (le pagine che hanno contenuti gia presenti nei suoi indici incappano spesso nella marcatura di contenuto duplicato quindi non indicizzate). Questo vale sia per contenuti presio da altri asiti che per contenuti presi da altre pagine del nostro sito.
    Approfondimento sui contenuti duplicati (risultati supplementari)
  2. analisi del contenuto del sito e confronto col contenuto dei siti che parlano dello stesso argomento nel web (Glossario del sito e glossario del web su un determinato argomento). Questo algoritmo permette una migliore selezione dei siti da presentare come risultati delle SERP (pagine dei risultati di ricerca).  Sto parlando del Latent Semantic Indexing (LSI) . Indicizzazione semantica dei siti.

Video con una buona spiegazione su cosa sia e sulle implicazioni del Latent Semantic IIndexing

Tre (tools) strumenti per webmasters che vogliano ottimizzare il loro sito applicando le regole dell’ LSI nella scelta della parole / frasi chiave da usare.

  1.  Glossario delle SERP. Questo strumento analizza i primi 100 risultati di google su una determinata parola chiave o frase chiave e fornisce l’elenco delle parole e frasi usate dai siti che Google ritiene importanti su quell’argomento (otteniamo praticamente una buona approssimazione del contenuto semantico usato da google per quella frase)LSI tool per la semantica dei risultati

  2. Ricerche correlate.  Cercando una frase es. “cambio automatico” in fondo alla pagina di ricerca compaiono le ricerche correlate che forniscono altro indizio utile sulla semantica applicata da Google per la frase cercata.
    Da notare che le riceche correlate forniscono frasi che sono spesso contenute nei rislutati che si ottengono con lo strumento sopra (glossario delle SERP)
  3. Glossario del sito. Un tool interessante che analizza tutte le pagine di primo livello del tuo sito e ne estrae le parole che hai usato fornendo il glossario del sito e permettendo di confrontarlo con il glossario semantico delle SERP su Google e TROVARE LE PAROLE FRASI CHIAVE  che non hai  usato e che sarebbe opportuno usare.
    LSI tool per la semantica del sito (glossario del sito)

Key correlate a Latent Semantic Indexing: Lsa Latent semantic analysis, probabilistic latent semantic indexing,  indexing latent semantic analysis, latent semantic indexing seo, latent variable analysis

————————————————————————————————————–
Vuoi sapere SE IL GLOSSARIO DEL TUO SITO E’ OK? 
Sito con buon glossario vuol dire da +20 a +50% di visibilità!!


Contattami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *